La natura universale dell'amore

"Tutte le espressioni dell'amore provengono dall'unico Amore cosmico che, quando si manifesta nei diversi aspetti dell'amore umano, contiene sempre qualche imperfezione. La mamma non sa perché ama il figlio e il bambino non sa perché ama la mamma. Non sanno da dove viene l'amore che provano l'uno per l'altro. E' l'amore di Dio che si manifesta in loro, e quando l'amore è puro e disinteressato ne riflette le qualità divine. Così, studiando con cura l'amore umano, possiamo capire qualcosa dell'amore divino perché nell'amore umano scorgiamo un barlume dell'amore divino.

L'amore paterno

L'amore paterno nasce dalla saggezza e si basa sulla ragione. Nella coscienza paterna predomina il pensiero: 'Questo è mio figlio, che devo amare e proteggere'. Il padre si comporta così disinteressatamente ed esprime il suo amore cercando di soddisfare i desideri del figlio, di educarlo e di provevdere alle sue necessità. Ma l'amore paterno in parte è istintivo, come tutte le forme dell'amore familiare; il padre non può fare a meno di amare il figlio.

L'amore materno

L'amore materno è più grande. Si basa sul sentimento, piuttosto che sulla ragione. Il vero amore materno è assoluto. Si può dire che sottomolti aspetti è più spirituale e, quindi, più grande di quasi tutte le umane espressioni dell'amore. Dio ha impresso nel cuore della madre un amore senza riserve, che prescinde dai meriti e dal comportamento del figlio. Anche se il figlio dovesse un gorno diventare un assassino, l'amore della madre rimarrebbe immutato, mentre il padre potrebbe dimostrarsi più intollerante e meno disposto a perdonare. L'amore assoluto della madre è forse l'amore umano che più si avvicina alla perfezione dell'amore di Dio. Egli perdona i suoi figli quali che siano i peccati commessi.

L'amore coniugale

Al massimo della sua perfezione, l'amore coniugale può essere considerato una delle più grandi espressioni dell'amore umano. Gesù voleva dire proprio questo quando dichiarò: 'Perciò l'uomo lascerà il padre e la madre e sarà fedele alla propria moglie' (Mt, XIX, 5). Se l'uomo e la donna si amano con sincerità e purezza, fra loro nasce una completa armonia nel corpo, nella mente e nell'anima.

L'amicizia

Il più grande amore umano è quello che gli amici provano l'uno per l'altro, perché il loro affetto è libero e puro. Ciscuno di noi sceglie liberamente di amare i propri amici senza essere condizionato dall'istinto. L'amore che si manifesta nell'amicizia può esistere fra uomo e donna, tra donna e donna, fra uomo e uomo. Nell'amicizia non esiste l'attrazione sessuale. Se l'essere umano desidera conoscere l'amore divino attraverso l'amicizia, deve instaurare un rapporto casto e dimenticare completamente il sesso; allora l'amicizia alimenta l'amore divino. Questa amicizia pura è esistita fra i santi e fra coloro che amano veramente Dio."

tratto da: Paramahansa Yogananda, Il Divino Romanzo, Astrolabio/Ubaldini Editori

Torna al Sito